Dipinto Profeta Cupola di Santa Croce Ivrea

La Confraternita di Santa Croce ad Ivrea

La confraternita esiste dal 1619 (quando si chiamava Confraternita del Suffragio), impegnata in opere di carità e di preghiera per i defunti. Istituì una propria chiesa nel 1623 sotto il titolo di “Natività di Maria Santissima”, impegnandosi progressivamente a svilupparne l’architettura ed il decoro.

Dopo aver attraversato nel dopoguerra il rischio di estinzione, la confraternita si è, per così dire, rigenerata nel 1980 riuscendo a mantenere la propria personalità giuridica secondo il Diritto Canonico, e ad impegnarsi in un ambizioso programma di salvaguardia e valorizzazione della chiesa


PROGETTO RESTAURO

Restauro dei dipinti murali realizzati tra il 1753 e il 1761 da Luca Valentino Rossetti da Orta all’interno della Chiesa di Santa Croce in Ivrea: dipinti murali, stucchi, dorature e finti marmi dipinti nell’abside, nel presbiterio, nella cupola e nella navata centrale

Tutte le superfici interne della Chiesa Santa Croce a Ivrea, versano in cattivo stato di conservazione e necessitano di un intervento di restauro al fine di bloccare il deterioramento dei dipinti murali settecenteschi e permetterne la loro fruizione.

Cupola, particolare della Vergine assunta

APPELLO DI ASSOCIAZIONI E CLUB CANAVESANI A FAVORE DEL PROGETTO “SALVIAMO GLI AFFRESCHI DELLA CHIESA DI SANTA CROCE”

In questi mesi la Confraternita di Santa Croce ad Ivrea sta portando avanti un progetto finalizzato al restauro degli affreschi tardobarocchi presenti nella chiesa di Santa Croce in via Arduino. Si tratta di affreschi eseguiti nel 1753 e nel 1761 da Luca Rossetti da Orta, un valente artista che ha operato ad Ivrea anche nella chiesa di San Gaudenzio, nel salone del Palazzo Vescovile, nell’ex convento di San Francesco (ora sede della questura) e probabilmente anche nell’oratorio del Seminario Diocesano. I suoi dipinti (che hanno conosciuto un crescente interesse da parte degli storici dell’arte) testimoniano dunque, per la città di Ivrea, un momento fertile nella stagione del Barocco piemontese, capace di confrontarsi con la corte sabauda, apportandovi anche nuove suggestioni …


La Fondazione San Paolo ha finanziato la metà del costo di restauro del primo lotto

La Fondazione San Paolo di Torino, con sue dell’8 aprile e 7 maggio 2020, ha approvato il progetto da noi presentato (bando “Cantieri Barocchi- Superfici decorate dell’architettura” del 22.7.2019) e volto al restauro dello straordinario ciclo pittorico settecentesco presente nella chiesa della nostra Confraternita, opera di Luca Rossetti da Orta in via di progressivo deterioramento e necessitante di urgenti restauri.

NEWS VARIE

Filmato sulla Chiesa confraternita di Santa Croce Ivrea

Chiesa confraternita di Santa Croce Ivrea Il filmato - realizzato con il contributo di amici - illustra la storia e... leggi tutto

Santa Croce: sosteniamo i restauri!

da “Il Risveglio Popolare” del 12 novembre 2020 I TANTI MOTIVI PER CUI GLI AFFRESCHI DELLA “CHIESA DELLE CATENE”... leggi tutto

Affreschi di Santa Croce 15mila euro per il restauro

da "La Sentinella del Canavese"  del 9 novembre 2020 di Vincenzo Iorio La cifra messa a bilancio dal Comune come... leggi tutto

Firmata convenzione con il Liceo Carlo Botta per l’attivazione di guide intelligenti

Il Liceo Botta di Ivrea ha meritoriamente attivato da ormai molti anni, nell’ambito delle attività PTCO, un progetto intitolato... leggi tutto